Budapest

Ecco un paio di tips; per chi volesse seguire l’itinerario che ho pubblicato. (Vedi “Racconti di Viaggio”)

  • Tenete sempre presente che oltre a cenare presto, i ristoranti spesso accettano clienti solo fino ad un’ora prima della chiusura, quindi consiglio di andare a mangiare la sera sempre non più tardi delle 21.00
  • Come musei e monumenti non perdete la casa del Terrore e il Parlamento, ma ricordatevi di prenotare quest’ultimo sul sito
  • Avete meno tempo o non siete così interessati a tutto ? Ecco cosa non dovete perdere:
    • Vaci Utca e Vorosmarty ter
    • Cattedrale di Santo Stefano
    • Piazza degli Eroi
    • VarHegy con la salita in funicolare
    • Chiesa di mattia e Bastione dei Pescatori
    • Tour sul Danubio in battello (se riuscite con sosta sull’Isola Margherita)
  • Il tour sul Danubio può essere acquistato in loco, ma date prima un’occhiata all’imbarcazione: alcune sono economiche, ma vere e proprie bagnarole ! Io consiglio la motonave Legenda (www.legenda.hu), forse non la più economica, ma di sicuro ben organizzata
  • Nel caso prenotiate da casa il transfer dall’aeroporto al vostro hotel, fate bene attenzione al quartiere che indicate: ci sono delle strade con lo stesso nome in quartieri diversi e rischiate di pagare il doppio per una corsa in città
  • Se potete, ritagliatevi un’oretta per provare uno dei bagni termali e tenete d’occhio gli orari di ingresso (soprattutto se viaggiate in coppia) in modo da poter entrare entrambi nello stesso giorno ! Eventualmente valutate uno dei giorni in cui è possibile l’ingresso dopo cena: un perfetto modo di rilassarsi a fine giornata
  • Non limitatevi a mangiare il classico stinco che abbiamo anche in Italia o la zuppa di gulasch: la cucina ungherese è ricca di piatti a base di carne preparata in mille modi. Siate temerari ed affrontate anche la paprika: ha un sapore intenso ma non è piccante come il peperoncino !!
  • Almeno una volta fate merenda in uno dei caffè chic del centro: Gerbeaud o il New York: oltre ad essere particolarmente curati, propongono dei dolci davvero squisiti !
  • Cercate di ritagliarvi un paio d’ore per visitare anche l’interno del parlamento. Ricordate però che va prenotato in anticipo (www.jegymester.hu/parlament)
  • Per chi infine volesse allargare la visita ai dintorni senza noleggiare un auto, può appoggiarsi all’operatore locale Cityrama (www.cityrama.hu): propongono diverse escursioni in città e fuori che includono visite all’ansa del Danubio, al castello di Godollo, appartenuto alla principessa Sissi, imperatrice d’Austria, e alla Puzsta, la prateria ungherese con i suoi csikosok (butteri). Consiglio quest’ultima in particolare perché è l’unico tour che difficilmente si può effettuare individualmente dato che queste fattorie in genere accettano solo gruppi

Leave a Reply

Powered by WordPress | Designed by: buy backlinks | Thanks to webdesign berlin, House Plans and voucher codes